COME ADERIRE A FOR.AGRI
 
 
 
Per aderire basta decidere di destinare al Fondo il contributo dello 0,30%, previsto dalla legge per l'assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione involontaria (ex art. 25, c. 4, legge 21/12/1978, n. 845) e/o il contributo di cui alla Legge 247 del 24 dicembre 2007 che estende agli operai del settore agricolo le norme riguardanti i Fondi paritetici interprofessionali.
 
L’adesione al Fondo non comporta alcun onere aggiuntivo a carico dell’azienda.
 
In altre parole, con l’adesione a FOR.AGRI, l’azienda destina al finanziamento della formazione dei propri dipendenti un contributo che comunque è tenuta a versare all’INPS, acquisendo la possibilità di ottenere contributi da parte del Fondo per la realizzazione di iniziative di formazione per i propri lavoratori.
 
Possono aderire al Fondo i datori di lavoro che operano col sistema UNIEMENS (e quindi, ad esempio, le aziende che occupano impiegati, quadri e dirigenti) e le aziende che occupano operai e che operano col sistema trimestrale DMAG-Unico.

 

ADESIONE CON SISTEMA UNIEMENS
 
 
L'Inps ha dato il via alla nuova procedura, il sistema UNIEMENS, che consente la trasmissione unificata dei dati retributivi (EMENS) e contributivi (DM10).
Per aderire a FOR.AGRI basta scegliere dal sito dell’INPS, nella  sezione "denuncia aziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Adesione" selezionando il codice “FAGR” ed inserendo il numero dei dipendenti interessati all'obbligo contributivo.
Per le Aziende provenienti da altri Fondi è necessario indicare prima il codice di revoca “REVO” e poi il codice di adesione “FAGR”.

Come indicato nella circolare INPS n. 107/2009, l'effetto dell'adesione decorre dal mese di competenza della Denuncia Aziendale (ex DM10/2) nel quale è stato inserito il codice “FAGR” e non più dal 1° gennaio dell’anno successivo.

Si ricorda che un'impresa può avere più matricole Inps: in questo caso l'adesione fa effettuata per ogni matricola.

L'adesione si può effettuare ogni mese dell'anno, ed è sufficiente farla una volta sola: ogni anno infatti l'adesione si considera tacitamente rinnovata fino ad esplicita revoca.

 

ADESIONE CON DMAG-UNICO
 
 
L’adesione va effettuata con la procedura di dichiarazione trimestrale DMAG-Unico, in cui è stata implementata una apposita funzione, denominata “Fondi interprofessionali”,che consente:

Š     L’adesione al Fondo prescelto (FORAGRI);
Š     la revoca del Fondo precedentemente prescelto;
Š     l’adesione ad un nuovo Fondo.
 
A partire dal 4° trimestre 2009, sempre mediante la funzione “Fondi Interprofessionali”, le aziende potranno esercitare le scelte sopraindicate ogni trimestre e gli effetti di queste scelte decorreranno dal trimestre nel quale vengono espresse anche in caso di modelli DMAG tardivi relativi a competenze pregresse.
 
La funzione “Fondi Interprofessionali” sarà fruibile ogni trimestre durante il periodo in cui è attivo il servizio di ricezione telematica dei modelli DMAG (circolare n. 115 del 19 ottobre 2006).
Le aziende possono comunque accedere alla applicazione “Fondi interprofessionali” ed esprimere la propria scelta anche se non devono denunciare dati occupazionali o retributivi per quel trimestre.
L’adesione non deve essere riproposta nei trimestri successivi e negli anni successivi in quanto valida fino ad esplicita revoca. Può essere proposta, invece, ogni trimestre, la revoca e l’eventuale adesione contestuale ad un nuovo Fondo.
In quest’ultimo caso di mobilità fra Fondi, le risorse economiche potranno essere trasferite al nuovo Fondo a partire dal trimestre nel quale la mobilità viene indicata, con i limiti di cui alla L. 2/2009 art. 19.
Se non risulta intervenuta esplicita revoca del Fondo precedentemente scelto non sarà possibile l’adesione ad un nuovo fondo.
 
L’adesione al Fondo può essere effettuata dall’azienda o dall’intermediario autorizzato alla gestione degli adempimenti contributivi come previsto dalla circolare n. 110 del 12 ottobre 2009 e validato dalla sede INPS mediante l’applicazione “Gestione Autorizzazioni”.
 
 
L'adesione con il modello trimestrale DMAG avviene secondo la seguente procedura telematica:
 
Š     Entrare nella pagina internet dell'Inps predisposta per le imprese agricole, con utente e password;
Š     nel menu di sinistra “gestioni speciali” selezionare “Fondi interprofessionali”;
Š     nella pagina che appare, cliccare sul tasto “nuova adesione”;
Š     nella sezione “inserimento adesione”, alla voce “selezionare il fondo interprofessionale” scegliere nella lista “FORAGRI”. Non è necessario inserire il numero dei dipendenti.
 
L’adesione a Foragri ha effetto a partire dal trimestre nel quale è stata effettuata la scelta. Quindi i versamenti dello 0,30% da parte dell'Inps a Foragri avverranno a partire da quello specifico trimestre.
 
REVOCA
 
 
Le aziende iscritte ad altri Fondi interprofessionali, ma interessate a trasferirsi presso FORAGRI, hanno la possibilità di trasferire il 70 per cento del totale delle somme confluite nel triennio antecedente al Fondo precedentemente scelto, al netto dell'ammontare eventualmente già utilizzato per il finanziamento dei propri piani formativi. Possono comunque essere trasferite le sole risorse relative ai versamenti effettuate a partire dal 1° gennaio 2009 e devono essere almeno pari a 3.000 euro (Legge 2/2009, art. 19, comma 7-bis e circolare INPS n° 107 del 1° ottobre 2009).
Le  risorse precedentemente accantonate - al netto dell'ammontare eventualmente già utilizzato per il finanziamento dei propri piani formativi – saranno trasferite a FORAGRI, previa richiesta al Fondo di provenienza, se sussistono tutte le seguenti condizioni:
1.    L’adesione a Foragri venire contestualmente alla revoca dal Fondo di provenienza;
2.    L'importo da trasferire deve essere almeno pari a 3.000 euro;
3.    L’impresa abbia più di 50 dipendenti;
4.    Le quote oggetto di trasferimento non possono essere riferite a periodi antecedenti al 1° gennaio 2009.
 
 
Revoca con UNIEMENS:
scegliere nella "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Revoca" inserendo il codice REVO e selezionare, contestualmente nella stessa Denuncia, il codice FAGR.          .

 
Revoca con DMAG-Unico:
 
  1. Entrare nella pagina internet dell'Inps predisposta per le imprese agricole, con utente e password;
  2. nel menu di sinistra “gestioni speciali” selezionare “Fondi interprofessionali”;
  3. Scegliere “Revoca” e poi adesione al nuovo Fondo “FORAGRI.
 

 


  Invia a un amico  Aggiungi a preferiti