Home  >>>  Vetrina delle attività  >>> 
La filiera della birra

Tutti sanno che il vino si fa con l’uva e tanto lavoro in cantina. Ma non è altrettanto immediato che bevendo un buon bicchiere di birra fresca, ci venga alla mente con cosa si faccia la birra. Eppure essa è altrettanto collegata all’agricoltura perché la sua materia prima è l’orzo, coltivato in migliaia di ettari anche in Italia. Ecco perché For.Agri ha finanziato una attività per le aziende agricole fornitrici di orzo per lo storico marchio italiano “Birra Peroni”. Ma la particolarità di questa iniziativa è soprattutto il coinvolgimento di questa azienda, che l’ha cofinanziata intuendo l’importanza di valorizzare la filiera. Infatti, il rapporto con il mondo agricolo italiano è consolidato da 50 anni e il suo fabbisogno di orzo è ormai pari a circa 50.000 tonnellate all’anno che equivale ad una superficie seminata di quasi 17.000 ettari e 1.600 agricoltori. Così si sono ritrovate in aula una ventina di aziende agricole fornitrici di orzo e mais, soprattutto del centro-sud Italia, per approfondire tematiche sulla gestione aziendale e la sostenibilità. Birra Peroni è stato Partner dell’iniziativa: un’occasione di collaborazione tra mondo agricolo e agroalimentare che può diventare esempio di buona pratica per attività future.